default_header

Il meglio di Galtelli

Galtelli è il magico borgo che fa da sfondo alla narrazione del celebre romanzo “Canne al vento”, della scrittrice premio Nobel Grazia Deledda.

natura

Si trova in provincia di Nuoro, ai piedi dell'imponente monte Tuttavista, ma poco lontano dalla splendida costa del golfo di Orosei e conta cica 2500 abitanti. Proprio grazie alla sua posizione geografica, incastonato tra il mare e la montagna, il paese ha sempre avuto grandi riserve di acqua potabile, oltre a offrire dei paesaggi spettacolari e unici.

Al centro di Galtelli c'è un polmone verde dedicato alla Deledda, un parco molto bello e curato che porta il suo nome. Grazie alla fama che ha portato il grande successo letterario, i visitatori scelgono sempre più questo piccolo centro come meta delle loro passeggiate visto che è ricco di monumenti e luoghi di interesse culturale.

Prima di tutto, c'è da dire che ci sono tantissime chiese, la più importante è la cattedrale romanica di San Pietro. Al suo interno è possibile ammirare affreschi bizantini con temi del Vecchio e del Nuovo Testamento.

Chi ama scoprire e rivivere le tradizioni di un tempo dovrà fare un salto al Museo Etnografico, lì sono state allestite scene della vita contadina e delle attività dei pastori di quelle zone. Per conoscere meglio gli usi e costumi locali non c'è niente di meglio di partecipare alle tante manifestazioni, parliamo soprattutto delle celebrazioni di alcuni santi, feste molto suggestive e tanto sentite dagli abitanti del borgo.

Se amate la natura incontaminata e le avventure, approfittate del clima mite, tipico di Galtelli e partecipate a una delle tante escursioni che avvengono sul monte Tuttavista. Perdetevi tra i sentieri ricchi di molte specie di piante e, se vi piace, fate trekking sulla particolare roccia forata “Sa Petra Istampata”, che potrete trovare solo qui.

stone-right